News Recensioni

YASHICA Y35: la fotocamera digitale travestita da analogica

Yashica Y35Poche settimane fa, vi avevo parlato di un possibile ritorno sul mercato di Yashica, il marchio giapponese ben noto a chi ha vissuto l’era analogica della fotografia.

Puntuale come un orologio svizzero, Yashica ha lanciato una campagna di crowdfounding su kickstarter per poter iniziare a produrre una fotocamera alquanto particolare: la YASHICA Y35, una fotocamera ispirata alla Electro 35 a telemetro (lanciata negli anni ’60), ma con un cuore completamente digitale.

Yashica ritiene che una delle gioie della fotografia analogica sia stata in gran parte nel fatto che era necessario inserire e rimuovere i rullini. Per questo motivo, sulla Yashica Y35 sono stati inventati dei finti rullini chiamati “digiFilm” ma che al loro interno non hanno nessuna pellicola vera!

Yashica Y35Questi “digiFilm” sono semplicemente dei “plugin” che impongono alla Yashica Y35 l’uso di specifici ISO e specifiche proporzioni, senza dover impostare i settaggi sul menu della fotocamera. Se si passa da un ambiente con poca luce ad un ambiente molto illuminato (con conseguente cambio di sensibilità ISO) sarà necessario cambiare “digiFilm” alla Yashica Y35.

Yashica Y35Attualmente esistono 4 diversi tipi di digiFilm: ISO 1600, bianco e nero (ISO 400), ISO 200 Ultra Fine (foto a colori standard) e formato 120 (6 × 6 e ISO 200).

Altra cosa molto particolare è la presenza di un “finto” avvolgitore di pellicola. Ad ogni scatto non riuscirete a farne un altro immediatamente senza prima aver “riavvolto” la finta pellicola! A me sembra una perdita di tempo pazzesca ma forse fa “figo” il meccanismo!!!!

Yashica Y35Ultima, ma non ultima assurdità, è che sulla Yashica Y35 non è presente un display per cui le foto fatte non si possono cancellare se non a posteriori sul computer!

Dando invece uno sguardo alle specifiche tecniche, sulla Yashica Y35 troviamo un sensore CMOS da 14 megapixel e un’ottica a focale fissa da 35mm con apertura f/2.8. E’ inoltre presente lo slot per la scheda di memoria e una porta micro-USB per il trasferimento del file su PC. L’alimentazione non prevede una batteria al litio ma le classiche pile AA.

Yashica Y35Il prezzo di vendita della Yashica Y35 sulla campagna di kickstarter è di 125 dollari per la sola fotocamera o di 150 dollari con tutti e 4 i “digiFilm”. Nel momento in cui scrivo è già stato raccolto quasi 1 milione di euro! Non so voi ma questa via di mezzo tra un’analogica e una digitale a me non convince! Per nulla…

YASHICA Y35: la fotocamera digitale travestita da analogica ultima modifica: 2017-10-11T22:58:55+00:00 da Stefano
offerte amazon

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!