Progetti e creatività

Un mondo di coincidenze per le strade di New York

coincidenze

Per oltre un decennio, il fotografo Jonathan Higbee ha camminato per le strade di New York con una macchina fotografica sempre in mano, scoprendo straordinarie coincidenze e momenti insoliti in cui il mondo si allinea per una frazione di secondo davanti al suo obiettivo.

Molte volte Jonathan è riuscito a cancellare completamente i confini tra le immagini trovate nei cartelloni pubblicitari (o nelle insegne che inquinano le strade della città) e i passanti anonimi che nei suoi scatti sembrano vivere in una realtà surreale e alternativa.

Questo misterioso talento per l’osservazione e la ricerca delle coincidenze, ha reso Jonathan Higbee, nato nel Missouri, un nome di spicco nella fotografia di strada. Jonathan Higbee ha vinto il World Grand Photography nel 2015 e anche un importante premio fotografico nel concorso Street Photography di LensCulture.

Il lavoro di Higbee è stato esposto inoltre in mostre collettive in tutto il mondo e le sue foto sono state recentemente incluse nel libro World Street Photography 4.

Di seguito alcune delle immagini che testimoniano il mondo di coincidenze catturato dal Higbee, se volete saperne di più su questo fotografo americano vi consiglio di visitare la sua pagina web ufficiale o a sua pagina instagram.

coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
coincidenze
@copyright Jonathan Higbee
Un mondo di coincidenze per le strade di New York ultima modifica: 2018-01-30T07:00:47+00:00 da Stefano
offerte amazon
SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!