Recensioni Sony

Sony A7 III: la mirrorless full frame “basic” che spaventa Nikon e Canon

Sony A7 III

Il percorso di Sony in questi ultimi anni è oramai molto chiaro! Dopo aver scalzato in Europa colossi come Nikon e Canon negli ultimi 3 mesi riguardo alle vendite di full frame, grazie sopratutto alla vendita della Alpha 7R mark III, Sony ora vuole prendersi anche il dominio delle fotocamere mirrorless a pieno formato.

In questi giorni Sony ha presentato la nuovissima Sony A7 III, una mirrorless che non ha quasi nulla a che vedere con il modello precedente e che può essere tranquillamente paragonata alle ammiraglie A7R e A9.

La prima particolarità di questa nuova Sony A7 III è che è stata “etichettata” dai manager Sony come la nuova “basic” che non significa “entry level” ma semplicemente significa che Sony ha alzato l’asticella della qualità delle sue mirrorless full frame e da questo modello in avanti non vorrà scendere sotto a tale livello….e questo preoccupa già i concorrenti.

Sony A7 III

Sotto al “cofano” di questa meravigliosa Sony A7 III troviamo un sensore CMOS BSI retroilluminato a 24,2 megapixel, stessa risoluzione del sensore montato sulla A9. A differenza di quest’ultima però, il sensore della Sony A7 III non è “stacked” ma permette comunque ottimi risultati e garantisce una raffica di 10 scatti al secondo (contro i 20 della A9).

Sulla nuova Sony A7 III è stato migliorato di molto il buffer di memoria per la cattura delle immagini a raffica: prestazioni triplicate rispetto alla A7 mark II, con un buffer di 177 immagini consecutive a raffica contro le 52 della scorsa edizione della A7.

Sony A7 III

Il sistema di messa a fuoco automatico è lo stesso dell’ammiraglia A9 ed composto di ben 693 punti che coprono il 93% della scena. Sono poi presenti anche 425 punti a rilevamento di contrasto. Sony afferma inoltre che i tempi di attesa sono stati dimezzati rispetto al modello precedente.

La sensibilità ISO della nuova Sony A7 III è a dir poco pazzesca e arriva fino a 51200 ISO, estendibili a 204800, un enorme passo avanti rispetto ai 32000 della A7RmIII. Non solo, Sony dichiara una gamma dinamica di 15 stop, un valore assurdo che si avvicina sempre di più alle prestazioni dell’occhio umano.

Sony A7 III

Un’altra caratteristica migliorata ed estremamente importante è l’autonomia, spesso un punto debole per le mirrorless che spesso hanno consumi più elevati rispetto alle reflex. Ebbene, la nuova Sony A7 III è stata equipaggiata di una batteria che arriva a fare 710 scatti con una sola carica, un valore che raddoppia le prestazioni della A7 II.

Dal punto di vista delle registrazioni video, la Sony A7 III è in grado di registrare fimati in 4K HDR a 1080p fino a 120 fps e comprende i profili colore S-Log 2 e 3 per una resa più cinematografica.

Il mirino elettronico presente sulla Sony A7 III è un XGA OLED Tru-Finder dotato di una risoluzione pari a 2,36 milioni di punti, una copertura pari al 100% e un ingrandimento 0,78x. Sul retro è presente uno schermo LCD orientabile da 3 pollici con touch screen e una risoluzione pari a 921.600 punti.

Sony A7 III

La nuova Sony A7 III arriverà sul mercato italiano a partire da fine Marzo 2018 ad un prezzo indicativo di 2000 euro (solo corpo), 1000 euro in meno che la Sony A7R e ben la metà del costo rispetto all’ammiraglia A9. Un prezzo decisamente buono e una differenza con le ammiraglie reflex che non si giustifica. Sicuramente una mirrorless da acquistare, brava Sony!!!

Sony A7 III: la mirrorless full frame “basic” che spaventa Nikon e Canon ultima modifica: 2018-02-28T07:00:44+00:00 da Stefano

Riguardo all'autore

Stefano

Sono un informatico con la passione smisurata per la fotografia, ho fondato il PHOTOBLOG nell'estate del 2016 per cercare di unire la mia passione al mio lavoro.
Ho iniziato per scherzo e ora mi ritrovo, con enorme orgoglio e umiltà, a gestire un sito in continua crescita tra i più visitati in Italia nel suo genere.
Cerco sempre notizie fresche, collaborazioni con fotografi e argomenti che possano essere utili a chiunque si avvicini al fantastico mondo della fotografia.

2 Commenti

Clicca qua per lasciare un commento

  • Ciao, sony sta decisamente lanciando delle gran mirrorless, da appassionata sono abituata alle reflex e mi piacerebbe provare una mirrorless ma a prezzi più contenuti.
    Tu cosa consiglieresti?

    • Ciao Barbara,
      a prezzi più contenuti (sotto ai 1000 euro per intenderci) puoi trovare delle ottime mirrorless sulle quali puoi andare sul sicuro.
      Partiamo da una “entry level” come la Canon EOSM10 (prezzo attorno ai 300 euro) dove hai 18 megapixel, 49 punti di messa a fuoco, ISO fino a 25600, display orientabile e corpo decisamente leggero.
      In alternativa a questa, con 500 euro circa, ti porti a casa una Nikon 1 J5, altrettanto valida, che ha una risoluzione di ben 23 megapixel, considerata da molti la miglior mirrorless per questa fascia di prezzo.
      Salendo un pochino troviamo l’ottima Fujifilm X-T20 che ha 24 megapixel, 325 punti di messa a fuoco e può registrare video in 4K!!!! Il suo prezzo è attorno agi 800 euro. In aternativa a questa c’è sempre la Canon EOS M6 ch è una delle mirrorless Canon più vendute (prezzo attorno ai 750 euro).
      Purtroppo, come te, sono abituato da una vita ad usare reflex e, pur essendo molto attratto dalle mirrorless, credo che continuerò su questa linea.
      Le fotocamere di cui ti parlo sopra non ho avuto modo di provarle ma conosco persone che le hanno acquistate e sono stremamente soddisfatti del loro acquisto.
      La domanda però è sempre quella: cosa ne devi fare? Se cerchi flessibilità e leggerezza allora sei sulla strada giusta, ma se cerchi qualità, sotto ai 1000 euro credo che le reflex siano ancora leggermente superiori.
      A presto!

      Stefano

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!