Consigli utili

L’ora d’oro. Come sfruttarla al meglio e ottenere il massimo (Parte 2)

Nella prima parte dell’articolo “L’ora d’oro. Come sfruttarla al meglio e ottenere il massimo” abbiamo visto che cosa è l‘ora d’oro e il perché è così ricercata dai fotografi che cercano di ottenere delle fotografie strepitose.

Abbiamo poi visto quali sono le 5 condizioni di luce che possiamo incontrare (illuminazione frontale, illuminazione posteriore, illuminazione laterale, bagliore, silhouette) e come ottenere il meglio da quello che abbiamo a disposizione.

infine, qualche suggerimento sull’attrezzatura, non indispensabile, ma sicuramente molto utile, che ci può permettere di ottenere delle foto migliori in condizioni di luce molto particolari e che possono rapidamente diventare molto difficili: treppiede, filtri a densità neutra, filtri a densità graduata, controllo per lo scatto remoto.

Vediamo ora altri 10 consigli su come approfittare veramente dell’ora d’oro. Ecco alcuni per aiutarti:

#1. Osserva il cielo il giorno prima
Il modo migliore per capire quando l’ora d’oro sarà al suo apice è attraverso l’osservazione! Sbircia dalla finestra il giorno prima della sessione fotografica e osserva come si muove il sole e come cambia la luce. Questo ti permetterà di avere una migliore idea di come sarà la situazione di illuminazione il giorno delle tue riprese.

#2. Pianifica la tua sessione fotografica intorno all’ora d’oro
Nessuno vuole sentirsi stressato, ansioso o affrettato quando si fa fotografia, quindi assicurati di pianificare in anticipo! È una buona idea iniziare la configurazione della sessione fotografica un’ora prima dell’ora d’oro. In questo modo hai tutto il tempo per assicurarti che il soggetto e l’attrezzatura siano pronti per quel momento perfetto.

#3. Fai attenzione alle nuvole!
A seconda del livello di copertura nuvolosa nel cielo, l’ora d’oro può cambiare (o non apparire affatto!). Le nuvole possono migliorare l’alba o il tramonto, oppure possono bloccarne la vista.

#4. Imposta il bilanciamento del bianco su Nuvoloso
Modificando l’impostazione del bilanciamento del bianco, ci si assicura che le immagini prodotte siano fedeli ai colori che si desidera visualizzare. Questo ti permette di ottenere l’aspetto caldo per cui è famosa l’ora d’oro: scegli Nuvoloso o Ombra per aggiungere ancora più calore e tonalità dorate alle tue immagini.

#5. Scatta con un’apertura ampia
Come la luce cambia durante questa brillante ora, essa può creare un bokeh incredibile (la qualità estetica delle parti sfocate di una fotografia). I gialli abbaglianti, i rossi, gli aranci e gli ori creano uno sfondo eccezionale.

#6. Continua a fotografare, perché la luce cambierà ogni paio di minuti!
Il sole si muove più velocemente di quanto tu possa aspettarti, quindi continua a scattare e non fermarti! Ogni posizione del sole creerà un’immagine nuova per te.

#7. Prova diversi angoli e posizioni.
I chiarori del sole, i colori e l’intensità della luce nella tua immagine sono tutti influenzati dal modo in cui angolerai l’obiettivo. Sperimenta e prova tante posizioni diverse quanto umanamente possibile! Il modo migliore per ottenere il massimo dall’ora d’oro è approfittare di quanto sia facile manipolare questa situazione di illuminazione unica.

#8. Sottoesponi un po’ per aggiungere più vivacità
È sempre possibile alleggerire il soggetto in post-elaborazione, ma è più difficile scurire un’immagine sovraesposta. Sottoesponi solo un po’ per far risaltare la splendida vivacità del tramonto o dell’alba.

#9. Esplora l’uso dell’HDR
Fotografa più esposizioni e poi sovrapponile l’una sull’altra in fase di post-elaborazione, e guarda quanti incredibili dettagli di illuminazione puoi ottenere. Per fare questo, sicuramente la stabilità che ti può dare un treppiede ti permetterà di diminuire il lavoro in post produzione.

#10. Gioca con la post-elaborazione
Quali colori puoi mettere in evidenza nella tua immagine? Usa la post-elaborazione per migliorare davvero i colori che acquisisci. Sarai sorpreso dei colori che puoi vedere quando il cielo ha alcune nuvole.

Conclusione
L’ora d’oro è piena di possibilità illimitate, e non ci saranno due fotografie uguali. La sperimentazione è la chiave, esplora la luce!

L’ora d’oro. Come sfruttarla al meglio e ottenere il massimo (Parte 2) ultima modifica: 2019-04-14T08:00:07+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!