Consigli utili

Le tue foto ai fiori sono noiose e ripetitive? Alcuni consigli per migliorarle.

La primavera sta sbocciando in tutte le sue forme e campi e alberi si stanno riempiendo di fiori. Anche la stagione delle gite fuori porta è arrivata e aumentano sempre di più le occasioni di fotografare i fiori.

Pensi però che la fotografia di fiori sia noiosa? O anche troppo facile e ovvia?

D’altra parte i fiori non si muovono, c’è tutto il tempo per puntare la fotocamera, mettere a fuoco e scattare e il risultato non può essere altro che una bella fotografia!

Ma siamo sicuri che sia così? Quante volte dopo aver fotografato i fiori, il risultato che otteniamo è in realtà piatto e molto diverso da quello che ci aspettavamo?

Ecco alcune idee per iniziare a realizzare foto di fiori più spettacolari. Ovviamente non dimentichiamoci di verificare che cosa abbiamo fotografato.

Solo così potremo pubblicare proficuamente la nostra foto (invece di scrivere “immagine di fiore”, molto meglio è taggare la foto come “immagine di Leucanthemum vulgare“, se stiamo parlando di margherite).

Occasione -15% Che fiore è questo?

1. Luce drammatica

Spesso le foto dei fiori sono realizzate in condizioni di luce soffusa, all’ombra o in un giorno nuvoloso. Ciò è dovuto alla natura morbida e delicata di un fiore che si presta a quel tipo di luce. Ma non deve essere così.

Per un’immagine più drammatica, cerca di trovare un fiore che abbia luce diretta su di esso e ombreggiato dietro di esso. Le scene ad alto contrasto diventano più drammatiche e il tuo fiore si staglia su uno sfondo più scuro.

2. Cambia la tua prospettiva

La maggior parte delle foto di fiori sono fatte da una prospettiva che guarda direttamente nel fiore aperto. Prova altre prospettive per composizioni più interessanti.

Puoi guardare il fiore dall’alto, da un lato, o da sotto. Poiché il cielo è molto più luminoso del fiore, puoi creare un tipo di immagine con la luce che passa attraverso i petali facendoli brillare.

3. Messa a fuoco

Per realizzare qualcosa di diverso, usa un teleobiettivo e, utilizzando la messa a fuoco manuale per evitare errori, metti a fuoco su un fiore che si trova a circa un metro di distanza.

Quindi posiziona tra il tuo obiettivo e il tuo soggetto, oppure subito dietro, un altro fiore. Poiché il secondo soggetto è sfocato, crea un’area di colore morbido intorno al soggetto principale.

Questo è particolarmente efficace se puoi trovare due fiori che hanno colori complementari (opposti) sulla ruota dei colori (arancio-blu, rosso-verde, giallo-viola).

4. Lascia che il vento soffi

Una delle cose più frustranti che si incontrano quando si fotografano i fiori è il vento. Un po’ di vento lo puoi gestire con una velocità dell’otturatore più veloce, ma a volte il vento è troppo forte e il tuo fiore oscilla in ogni direzione.

Quando ciò accade, se non hai sotto mano uno schermo per riparare il sole dal vento o una pinzetta per ancorare lo stelo a qualcosa di più solido, devi cambiare la tua prospettiva!

Invece di cercare di ottenere un’immagine nitida, utilizza una bassa velocità dell’otturatore e cattura il movimento del fiore che si muove davanti all’obiettivo.

Per reggere lo stelo o il rametto che porta il fiore potresti utilizzare ad esempio un supporto a pinzetta per sfondi fotografici o cellulare da fissare al tuo treppiede.

5. Ritratto ambientato

La maggior parte delle foto di fiori contiene solo il fiore senza contesto. Ma puoi anche fare un ritratto ambientale che mostri il fiore e il suo ambiente circostante.

6. Piani sovrapposti

Utilizza piani sovrapposti: per il soggetto principale trova un fiore che ha un altro fiore praticamente identico dietro di esso. Usa una bassa profondità di campo e metti a fuoco sul soggetto principale lasciando che il fiore dietro non sia a fuoco. Questo crea una sorta di eco del soggetto principale.

7. Meno fiori perfetti

Quando si fotografano i fiori, la maggior parte dei fotografi cerca esemplari perfetti come soggetto principale. Ma forse i soggetti più interessanti sono i fiori meno che perfetti.

Possono essere fiori morti, quelli con difetti o persino fiori caduti. Cerca qualcosa di insolito per rendere la tua immagine diversa da quella degli altri fotografi.

8. Enfatizza i bordi nella post-elaborazione

È inoltre possibile introdurre effetti in post-elaborazione per realizzare foto di fiori uniche e spettacolari. Prova a sperimentare con trame o effetti di bordo in fase di post-elaborazione per attirare l’attenzione dello spettatore sulla forma dei petali.

Conclusione

Due ultime considerazioni: (1) pensa sempre al tuo sfondo e (2) controlla sempre il tuo punto di messa a fuoco.

Per quanto riguarda il punto (1), se lo sfondo è “troppo pieno” o “troppo colorato” è possibile che il tuo fiore sia confuso con esso. Per questo motivo cerca di posizionare sempre dietro al tuo soggetto uno sfondo adeguato che permetta al tuo fiore di risaltare!

Relativamente al punto (2) non c’è molto da dire: a meno che tu non voglia fotografare appositamente il fiore che si muove nel vento, se il tuo soggetto non è a fuoco, la fotografia è sbagliate e da cestinare.

Fotografare i fiori ha un ulteriore problema: essendo, in genere, bassi, ti possono costringere a posizioni non molto naturali e quindi può non essere facile mantenere il fuoco corretto. Tale problema di stabilità può essere accentuato se, seguendo il nostro secondo consiglio, non fai la solita ripresa, ma cerchi una composizione più nuova. Per questo motivo un treppiede ti può essere sicuramente utile!

Inoltre, per evitare di sporcarti o bagnarti nel caso in cui ti debba sdraiare sul terreno, prendi con te anche un telo impermeabile da stendere a terra.

Cos’altro puoi pensare? La fotografia di fiori non deve essere noiosa o prevedibile. In effetti, qualsiasi argomento che trovi noioso e prevedibile è una sfida che ti aspetta per scatenare la tua prospettiva unica.

Le tue foto ai fiori sono noiose e ripetitive? Alcuni consigli per migliorarle. ultima modifica: 2019-05-07T12:50:08+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!