News

L’assurdo servizio fotografico nelle acque invase da coccodrilli

coccodrilli

Ho visto fotografi fare di tutto per cercare di ottenere uno scatto perfetto, alcuni ci hanno rimesso anche le penne. Questo servizio fotografico di cui vi parlerò è decisamente il più assurdo che abbia mai visto in vita mia, un servizio a mio parere senza senso!

Nel video pubblicato dal New York Post che vedete qua sotto viene mostrato un particolarissimo servizio fotografico del fotografo Ken Kiefer che ha portato diverse modelle in acque infestate da coccodrilli feroci per metterle poi faccia a faccia con questi animali attirandoli con delle esche particolari vicino alle modelle!

Il servizio fotografico si è svolto nelle acque del fiume Chinchorro in Messico. Kiefer ha fotografato sua moglie e altri due modelli sott’acqua per cercare di ottenere alcuni scatti glamour mai visti prima d’ora (e ci credo cavolo!!!).

Come potete vedere nel video, i sommozzatori di sicurezza erano molto vicini alla scena per proteggere i modelli nel caso ce ne fosse stato bisogno. Tuttavia, le modelle erano faccia a faccia con i coccodrilli senza alcuna attrezzatura di sicurezza.

Guardando il video mi chiedo cosa possa spingere un fotografo a fare un servizio fotografico simile. Capisco che per lo “scatto perfetto” si facciano cose incredibili ma mettere in serio pericolo la vita di diverse persone mi sembra una cosa da incoscienti, anche perchè viviamo in un periodo in cui con la postproduzione in photoshop si può fare di tutto per cui non riesco a capire!

Fortunatamente comunque nessuno si è fatto male e il servizio fotografico è terminato nel migliore dei modi. Consiglio comunque di NON seguire l’esempio di questo pazzo, ci sono tanti servizi fotografici “stupidi” che si possono fare ma questo li supera tutti!

L’assurdo servizio fotografico nelle acque invase da coccodrilli ultima modifica: 2018-07-20T07:00:43+00:00 da Stefano
offerte amazon

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!