Curiosità dal web

La morte sui social network. Portate rispetto!!!

Che la morte fosse un argomento da selfie e social, lascia sempre sbalorditi.

Qualche giorno fa a Verona un passante è morto lungo la strada stroncato da un infarto e passanti e turisti non hanno avuto di meglio da fare che fermarsi a farsi un selfie.

Tanto numerosi che i soccorsi hanno dovuto farsi strada e scansare i gruppetti di curiosi fermi ad immortalare l’evento.

Il video che potete vedere sotto, dal canale Youtube Web News24, è diventato virale in breve tempo. Mostra la giusta e inaspettata punizione per queste persone, che non vorrei chiamare fotografi, colte a fotografare la morte su una autostrada tedesca.

La tangibile vergogna che provano può essere molto più efficace di una eventuale multa, anche se salata.

La prima regola di un fotografo deve essere quella di non offendere mai la dignità di una persona.

Un conto è mostrare una persona in difficoltà, ma mantenendo inalterata la sua dignità, come hanno fatto, ad esempio, Sebastião Salgado, nel progetto “Workers. La mano dell’uomo”, e Dorothea Langen nell’immagine della Migrant Mother.

Queste immagini non sono fatte per deridere le persone oggetto delle foto, ma piuttosto per documentare gli sforzi e la dignità che persone, pur in difficili condizioni di vita, conservano e smuovere le coscienze dei potenti.

Per questo motivo, le foto della morte del piccolo Aylan (il bambino siriano annegato in prossimità delle coste della Turchia nel 2015, e che così tanto hanno commosso il mondo) non sono un semplice voyerismo (o come dicono i tedeschi, Schadenfreude), ma un ultimo richiamo alla nostra umanità, forse perduta.

Completamente differente è invece riprendere una persona negli istanti finali della propria vita solo per condividere le immagini sui social e dire agli amici “io c’ero!”.

Consiglio a queste persone di non cancellare queste foto dai loro telefonini e magari di rivederle tra qualche anno. Forse, più mature, credo che potrebbero provare la stessa vergogna dei protagonisti del filmato.

La morte sui social network. Portate rispetto!!! ultima modifica: 2019-06-02T08:00:51+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!