Consigli utili

Fotografare per vendere un prodotto. 5 suggerimenti per migliorare le tue immagini!

prodotto

Una buona immagine aiuta sicuramente a vendere un prodotto.

Questo è vero sia per una grande azienda (pensa quanto denaro investono le aziende di moda in foto tra ambientazioni, modelle/i e team fotografico) che per te stesso se vuoi vendere qualcosa (ad esempio quella borsa che hai ricevuto per Natale ma che proprio non ti piace) sui mercatini di Facebook o su siti dedicati. Oppure, potresti voler aiutare un amico che ha una piccola attività a posizionare al meglio i suoi prodotti in quella vetrina che è internet.

Una foto è spesso il primo, e a volte unico, mezzo per attrarre l’interesse di un potenziale acquirente.

Per la fotografia di prodotto la richiesta principale non è fare una bella foto, ma realizzare una immagine efficace a vendere un prodotto. Questo è sicuramente il primo ostacolo che possiamo incontrare: come fotografi tendiamo infatti a ricercare sempre la “bella foto”, senza secondi fini.

Fotografare per vendere un prodotto è quindi una nuova sfida.

Se pensiamo ad una attività super professionale, non è raro realizzare set-up molto complicati che portano alla fusione di decine di foto per generare QUELLA immagine che verrà poi pubblicata su una rivista e che attirerà la nostra attenzione.

Questo articolo non è ovviamente diretto a questi professionisti. Negli ultimi anni, però, una fotografia del prodotto con un sentimento più naturale si è insinuata nella pubblicità attraverso le influenze dei social media. Questo stile può essere più facile da realizzare perché richiede meno attrezzature e conoscenze specialistiche, sebbene sia ancora incredibilmente difficile da padroneggiare!

La cosa più importante nella fotografia di prodotto è quella di abbinare l’aspetto grafico delle immagini al prodotto e al marchio. Una immagine di un’eccellente penna stilografica indirizzata agli amministratori delegati dovrà essere fotografata in modo molto diverso da un articolo professionale rivolto ad un tecnico che lavora sul campo.

prodotto

Qualunque sia lo stile che decidi di provare quando fai una fotografia di prodotto per la prima volta, ci sono alcune cose semplici da tenere a mente quando fai le riprese. Se tieni a mente queste linee guida, dovresti essere in grado di scattare immagini che mostrano un prodotto in modo vantaggioso.

1. Usa un treppiede

L’utilizzo di un treppiede è essenziale. In primo luogo, evita il movimento della fotocamera. Se è possibile installare la fotocamera (o il telefono) su un treppiede, la velocità dell’otturatore può essere lunga quanto si desidera senza rischiare di sfocare il movimento della fotocamera. Un’immagine piacevole e nitida è essenziale per la fotografia del prodotto.

Se le persone non riescono a vedere chiaramente cosa stanno acquistando, molto probabilmente andranno avanti e sceglieranno un prodotto diverso! Le immagini sfocate non sono mai desiderabili per la fotografia del prodotto. È necessario assicurarsi che gli oggetti siano chiari e nitidi.

Se non riesci a utilizzare un treppiede, assicurati di utilizzare una velocità dell’otturatore relativamente veloce per compensare eventuali leggeri movimenti che potresti compiere mentre reggi la fotocamera. Potresti scoprire di dover scendere a compromessi e aumentare i tuoi ISO per ottenere un’immagine chiara e luminosa.

L’altro vantaggio dei treppiedi è che tengono la fotocamera ferma mentre lavori sulla composizione. Se stai plasmando le tue immagini per i social media (piuttosto che scattare immagini e-commerce piatte), allora potrebbero volerci un paio di tentativi per farlo bene. Mantenere la fotocamera fissa ti lascia libero di lavorare sullo stile e sulla composizione.

2. Usa una buona illuminazione

Sfatiamo un mito: una buona illuminazione non deve essere costosa o richiedere molto tempo. Lavorare in studio, posizionando con cura le luci, fino ad ottenere il risultato voluto, permette di replicare la medesima illuminazione più e più volte e questo può essere importante quando si eseguono lavori ripetuti per lo stesso cliente.

Ma puoi illuminare un prodotto con la sola luce naturale della finestra, o anche portarlo fuori all’esterno, e ottenere comunque grandi risultati. Non devi avere costose attrezzature da studio o addirittura un’intera sala dedicata alla fotografia. Con gli sfondi e gli oggetti di scena giusti, certamente il risultato non sarà come se fosse stato girato nel tuo salotto!

L’illuminazione può anche aiutare a rendere il tuo oggetto tridimensionale su uno schermo piatto. Ombre e luci aiutano gli spettatori a interpretare l’immagine e a comprenderla correttamente.

La cosa fondamentale è abbinare lo stile di illuminazione al prodotto e al marchio. Per qualcosa di elegante e high-tech, potresti volere un tocco più artificiale per la tua luce. Considerando anche che un prodotto artigianale più naturale probabilmente trarrebbe vantaggio dalla semplice luce della finestra.

3. Scatta da più angolazioni

Se le persone acquistano online, non possono toccare il prodotto. Ciò significa che devi cercare di trasmettere tutti i piccoli dettagli a un potenziale acquirente. Il modo migliore per farlo è assicurarti di catturare una varietà di angolazioni di ogni oggetto. Inoltre, avvicinati per mostrare i dettagli, se sono pertinenti. Questo è particolarmente importante se l’oggetto è fatto a mano.

prodotto

Avvicinarsi può mostrare la cura e la considerazione che un artigiano mette nel proprio lavoro. I dettagli sono ciò che spesso definisce prodotti fatti a mano dalle loro controparti prodotte in serie.

Quindi assicurati di mostrarli! Scattare da più angolazioni è anche un modo semplice per generare molti più contenuti per gli account dei social media. Molti titolari di aziende faticano a trovare abbastanza contenuti da pubblicare regolarmente sui social media, quindi questi possono davvero aiutarli.

4. Scopri le specifiche della piattaforma

È importante scattare fotografie di prodotti con l’uso finale dell’immagine in mente. Diverse piattaforme online avranno specifiche differenti su come le fotografie sembrano migliori nei loro siti.

Ad esempio, come sono le miniature di ricerca (verticali, orizzontali o quadrate)? Ciò significa che dovresti scattare immagini che sembrano buone se ritagliate sia in verticale che in orizzontale. Potrebbe significare che è necessario lasciare ulteriore spazio intorno ai prodotti quando li riprendi e ritagliare in un secondo momento in fase di post-elaborazione.

Instagram può essere una piattaforma particolarmente difficile, se le persone cercano immagini che abbiano un bell’aspetto sui social media. Le immagini dovrebbero idealmente essere pubblicate in un rapporto di 5: 4 per occupare il maggior spazio possibile ed essere più accattivanti quando si scorre lungo il feed.

Tuttavia, nella griglia di un profilo utente, vengono automaticamente ridimensionati in un formato quadrato 1: 1. Ciò significa che nelle miniature perdi i dettagli nella parte superiore e inferiore dell’immagine. Inoltre, la funzione “Storie” utilizza immagini in un rapporto 16: 9, differente da quello del del feed di notizie!

Quando scatti in modo specifico per Instagram, imposta la fotocamera per scattare in un rapporto 16: 9. Puoi poi, quasi sempre, ritagliare altri rapporti da quell’immagine di base. Inoltre, cerca le dimensioni in pixel utilizzate da ciascuna piattaforma online. Se si producono immagini troppo piccole, è probabile che sembrino pixellate o sfocate quando caricate.

5. Non dimenticare la confezione

Sempre più persone acquistano online, quindi la confezione di un prodotto contribuisce pesantemente alla prima impressione di un marchio. Le aziende artigiane e le piccole imprese spesso trascorrono molto tempo a considerare il loro packaging e il loro marchio. Quindi è indubbiamente utile fotografare anche la confezione e il prodotto.

prodotto

Oltre a dimostrare i valori del marchio, puoi anche mostrare all’acquirente che il packaging aiuterà il loro acquisto a raggiungerli in sicurezza. Questo è particolarmente importante se si tratta di un prodotto che è fragile o se è probabile che venga dato come regalo. Aiuta a infondere fiducia nel marchio!

Ricorda sempre …

Mantieni le tue fotografie di prodotto ben esposte e a fuoco e ricorda quale è lo scopo delle tue foto: vendere un prodotto.

Finché farai queste cose corrette, allora sarai già sulla strada giusta. E questo indipendentemente dal prodotto che devi fotografare: un prodotto di lusso, un prodotto artigianale, un prodotto tecnico, un servizio, …

Tutto ciò che resta da fare è esercitarsi, esercitarsi, esercitarsi fino a quando non scatti prodotti come un professionista.

Fotografare per vendere un prodotto. 5 suggerimenti per migliorare le tue immagini! ultima modifica: 2019-07-11T07:00:37+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!