Senza categoria

Fotografare la Luna: 6 consigli per farlo al meglio

fotografare la Luna

Fin dagli albori dei tempi, la Luna ha rappresentato qualcosa di magnetico per noi esseri umani.

Venerata prima come dea, la greca Selene, utilizzata come base per il calendario, ad esempio nel calendario islamico, e come indicatrice delle stagioni dell’agricoltura, la Luna per noi fotografi è un soggetto che tutti prima o poi abbiamo provato a riprendere (anche se a volte in modo imbarazzante!).

A volte però con risultati non soddisfacenti. La Luna infatti, pur nella sua semplicità è un soggetto che può essere molto difficile da riprendere. Una luna piena in un cielo nero è un soggetto ad altissimo contrasto, molto simile a fotografare un faro di un’automobile in un garage buio.

Fotografare la Luna può essere complicato.

Vediamo alcuni suggerimenti per migliorare la fotografia lunare. Una avvertenza: dal momento che dovrai muoverti di notte, assicurati di avere una torcia a portata di mano per illuminare il tuo percorso.

1. Impara le fasi della luna

La Luna non emette luce propria. Tutta la radiazione luminosa che percepiamo è quella che il nostro satellite riflette di quella proveniente dal sole.

Man mano che la Luna si muove nel suo moto intorno alla Terra, l’ombra proiettata dal nostro pianeta sulla Luna definisce le varie fasi lunari: luna crescente, luna piena, luna calante e luna nuova.

Come dice il vecchio detto: “gobba a ponente, luna crescente – gobba a levante, luna calante”. Conoscere l’evolversi delle fasi lunari ti permetterà di pianificare al meglio i tuoi scatti ed evitare una sessione fotografica della luna in un periodo di luna nuova!

2. Utilizzare l’attrezzatura giusta

fotografare la Luna

Per massimizzare il successo della tua fotografia lunare, ci sono alcune attrezzature che ti torneranno utili.

Un obiettivo zoom. La Luna è lontana. Se la provi a fotografare con il tuo obiettivo standard, probabilmente non otterrai altro che un puntino luminoso, più o meno a fuoco. Sicuramente una immagine che non ti sarà di nessuna soddisfazione.

Hai sicuramente bisogno di uno zoom: qualcosa da 200mm in su è il minimo che puoi utilizzare. Se non usi una full frame, ricordati dell’effetto magnificatore dovuto al fattore di crop. Maggiore è la lunghezza focale, maggiore l’ingrandimento che potrai ottenere.

Un treppiede. Per sostenere il peso di questo obiettivo di grandi dimensioni e per consentire le basse velocità dell’otturatore che potrebbero essere necessarie per ottenere una buona esposizione, montare la fotocamera in modo sicuro su un robusto treppiede è la cosa migliore.

Un pulsante di scatto remoto. Per fotografare senza indurre vibrazioni nella fotocamera un pulsante di scatto è sicuramente necessario. Un’altra soluzione è utilizzare la funzione di autoscatto ritardato.

3. Ottieni una buona esposizione

La luna è molto intricata e dettagliata, con crateri, canali e montagne che punteggiano la sua superficie. Se la luna nella tua foto diventa bianca brillante, è sovraesposta. Ciò accade spesso perché l’oscurità del cielo circostante confonde l’esposimetro.

Per risolvere questo problema, abbassa la compensazione dell’esposizione (+/-) o usa la modalità di misurazione spot della fotocamera per esporre solo per la luna. Controlla il manuale della fotocamera per informazioni su come eseguire questa operazione sul modello specifico.

fotografare la Luna

Alcune fotocamere avranno una funzione di bracketing automatico, ma se la tua no, puoi semplicemente farlo manualmente. Innanzitutto, esegui uno scatto con le impostazioni determinate inizialmente.

Quindi, usando la compensazione dell’esposizione, scatta lo stesso scatto a -0,5 EV e uno a + 0,5 EV. Fai lo stesso a -1 EV e + 1 EV e, se necessario, continua a +/- 1,5 EV e oltre. Successivamente, puoi scegliere l’esposizione migliore quando li visualizzi sul tuo computer.

Come base potresti provare ISO 100, apertura f/8-f/11, tempi 1/125, e poi muoverti lì attorno se non sei soddisfatto dei risultati. Ovviamente la messa a fuoco deve essere manuale.

4. Trova i tempi e i luoghi migliori per scattare

A meno che la città non faccia parte della tua scena, probabilmente non vuoi che un sacco di inquinamento luminoso urbano si riversi nel cielo quando stai cercando di fotografare una notte incontaminata illuminata dalla luna.

Otterrai gli scatti più puliti al di fuori della densa atmosfera della civiltà. Esplora le stradine che portano in campagna intorno al luogo dove vivi o fai un’escursione nelle montagne vicine per trovare cieli notturni davvero bui.

fotografare la Luna

Detto questo, un problema comune che i fotografi incontrano con la fotografia lunare è la dura differenza tra una luna brillantemente illuminata e un cielo buio pesto.

Per evitarlo, prendi in considerazione di scattare durante le “ore blu“, quando il cielo si illumina debolmente dopo che il sole è tramontato o prima che sorga. C’è meno contrasto in questo momento, anche se la luna è ancora luminosa.

5. Crea una composizione interessante

Una volta che hai fotografato la luna isolata nel cielo perfettamente a fuoco, non ha senso continuare oltre: tutte le foto saranno più o meno uguali. È quindi necessario introdurre un punto di interesse diverso oltre alla luna. In tal modo ogni immagine potrà essere nuova e interessante.

Ad esempio, potresti provare a inquadrarlo dietro alberi ed edifici, o il riflesso sulla superficie di un lago tranquillo. Posizionare altri oggetti in primo piano dà al contesto lunare e alla scala che gli manca da solo.

Pensa alla luna come a un singolo elemento che dovrebbe essere incorporato insieme ad altri elementi e tecniche compositivi per realizzare una grande fotografia finale.

Tieni presente che se scatterai quando la luna è bassa sull’orizzonte, le sue dimensioni sembreranno maggiori, per cui potresti realizzare composizioni molto interessanti.

fotografare la Luna

6. Combina esposizioni multiple

Incorporare altri oggetti può complicare le cose e potresti scoprire che l’esposizione perfetta per la luna non corrisponde a quella del resto della scena. A volte la luce naturale non coopera e la fotocamera non vede le cose come fanno i nostri occhi.

È qui che la fotografia digitale è davvero utile, permettendoti di giocare con le tue immagini per creare la scena nel modo in cui l’hai vista, anche se la fotocamera l’ha vista in modo leggermente diverso.

Per fare questo, scatta diversi scatti con esposizioni diverse, come menzionato sopra. Quando apri i file sul tuo computer, scegline due: quello con la migliore esposizione sulla luna e quello con la migliore esposizione sul resto della scena.

fotografare la Luna

Combina quindi le due immagini. Attento però a non cambiare le dimensioni della luna. Potresti ottenere una composizione innaturale o non autentica.

Fotografare la Luna: 6 consigli per farlo al meglio ultima modifica: 2019-08-07T07:00:41+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!