Consigli utili

8 suggerimenti che ti consentiranno di evitare l’abbagliamento da flash

abbagliamento da flash

Abbiamo visto, in un post precedente, perché in alcune condizioni è necessario utilizzare il flash di riempimento. Se però non dosiamo con attenzione la sua potenza e direzione, rischiamo di trovarci come risultato un effetto di abbagliamento da flash, con il risultato che la nostra foto sarà rovinata.

Il problema è accentuato con l’uso di fotocamere economiche, in cui non c’è alcun controllo né della potenza emessa dal flash né della sua direzione. Ci troveremo quindi da dover scegliere se avere una foto buia o rovinata dall’abbagliamento da flash.

Con una macchina fotografica più sofisticata e l’utilizzo di flash esterni, possiamo invece avere un maggior controllo sia della potenza che della direzione della luce, per cui il risultato sarà sicuramente migliore.

Di seguito sono riportati 8 suggerimenti che ti consentiranno di evitare l’abbagliamento da flash.

1. Impara a vedere il tuo flash come sorgente luminosa secondaria

Questa è la regola che dovrebbero avere ben chiara tutti i fotografi: un flash dovrebbe essere pensato solo come una fonte di luce secondaria.

In quasi tutte le situazioni che vorrete fotografare ci sarà un certo livello di luce ambientale esistente. Questa luce è importante in quanto è la luce naturale della scena che stai cercando di catturare.

Il flash dovrebbe essere usato per integrare la luce esistente piuttosto che come il modo principale per illuminare una scena. Se usi un flash come fonte primaria di luce, questa apparirà come artificiale. La strategia di base per evitare l’abbagliamento da flash, sarà quindi di sfruttare al massimo la luce ambientale e rendere minimo il contributo del flash.

2. Fai un passo indietro


Uno dei modi più semplici per diminuire l’abbagliamento da flash è quello di mettere un po’ più di distanza tra te e il tuo soggetto. Questo è contrario alla regola principale della fotografia: avvicinati al tuo soggetto. Mettere però un po’ di spazio tra il tuo soggetto e il flash, contribuisce a rendere l’effetto del bagliore meno violento.

Se vuoi riempire il fotogramma, usa lo zoom della fotocamera, anche se questo può aumentare il mosso dovuto al movimento della fotocamera, oppure ritaglia l’immagine in un secondo tempo sul computer.

3. Usa un diffusore

Se la tua fotocamera digitale non ti consente di controllare la quantità di luce che emette, potresti prendere in considerazione l’idea di apportare manualmente alcune modifiche che limitano o diffondono la luce che esce dalla tua fotocamera digitale.

Puoi utilizzare sia dei diffusori appositamente progettati o, in mancanza d’altro, dare spazio al tuo estro: ad esempio un pezzo di carta velina o carta forno attaccata sul flash. Questo può essere sicuramente necessario se la tua macchina fotografica è di tipo economico.

Tieni presente che il colore dalla carta influenzerà il colore della luce emessa, questa però può essere anche una opportunità per sperimentare illuminazioni non usuali.

4. Fai rimbalzare la luce


Un’altra strategia è quella di reindirizzare o far rimbalzare la luce che esce dal flash su un’altra superficie, ad esempio il soffitto di una stanza. Questo risulta facile nel caso si utilizzi una unità flash orientabile.

Se questo non è disponibile, si può sempre realizzare un devia raggio piegando un foglio di carta bianca in modo che la luce del flash sia reindirizzate verso il soffitto o lateralmente su un muro.

Bisognerà fare qualche prova per ottenere l’angolo di piegatura giusto a seconda della luce ambientale, della distanza dal soggetto, da quanto alto è il soffitto, ma sicuramente il risultato sarà migliore rispetto ad abbagliare direttamente il soggetto. Anche in questo caso, il colore sia della carta che usi sia del soffitto o del muro su cui stai rimbalzando la luce influenzerà la dominante di colore nello scatto.

5. Usa la Modalità notturna

Questa modalità indica alla fotocamera di utilizzare una tecnica chiamata “slow sync flash“. Ciò significa scattare una foto con una velocità dell’otturatore più bassa mentre si sta ancora utilizzando il flash: si ottiene un po’ più di luce ambientale dalla scena mentre si congela l’azione con il flash.

Gli scatti eseguiti in questa modalità non ti daranno immagini nitide, ma possono essere divertenti e molto efficaci (in particolare se nella stanza ci sono delle belle luci colorate). Consulta il manuale della tua macchina fotografica per vedere se puoi attivare tale modalità.

6. Diminuire la potenza del flash

Alcune fotocamere hanno la capacità di dire alla fotocamera quanta potenza del flash si desidera utilizzare. Controllate il manuale della vostra fotocamera per vedere se avete questa funzione disponibile.

In tal caso, modificate la potenza del flash di uno stop o due per vedere quale è l’effetto. Potrebbe richiedere un po’ di sperimentazione per ottenere l’impostazione giusta, ma può aiutarti a ottenere scatti molto più naturali.

7. Aggiungi luce


Aumentare la luce ambientale potrebbe essere una opzione. Ad un livello estremo potrebbe significare accendere tutte le luci nella stanza o potrebbe significare spostare i soggetti in una posizione più illuminata vicino a una lampada o una luce.

Ad esempio puoi posizionarti semplicemente di fronte a una porta aperta che conduce in una stanza illuminata meglio da dove la luce si riversa illuminando i tuoi soggetti.

Un altro modo per aumentare l’impatto della luce ambientale su un soggetto è pensare alla luce riflessa. Ad esempio, fotografare qualcuno in piedi accanto a un muro bianco anziché un muro nero significa che qualsiasi luce ambientale nella stanza verrà rimbalzata su di loro (questo è simile ad avere il proprio riflettore).

8. ISO, velocità dell’otturatore e apertura


Un ultimo modo per ridurre l’impatto di una scena è quello di modificare alcune delle impostazioni di esposizione della fotocamera, in particolare quelle che influiscono sul modo in cui la fotocamera tratta la luce come ISO, diaframma e velocità dell’otturatore.
In breve:

  • ISO: aumenta l’impostazione ISO equivale ad aumentare la sensibilità della fotocamera alla luce. Ciò significa che la luce ambientale nella stanza avrà più effetto e avrai meno bisogno di flash. Tieni presente che l’aumento di ISO aumenta anche la grana o il rumore nei tuoi scatti.
  • Apertura: aumentando l’apertura della fotocamera si aumenta la dimensione del foro nell’obiettivo e più luce è in grado di entrare rapidamente. Quindi aumentare l’apertura (questo significa diminuire il numero f/x) può essere qualcosa da sperimentare. Tieni presente che questo significa anche che diminuisci la profondità di campo nel tuo scatto, il che significa che devi mettere a fuoco il tuo punto focale e che non tutto potrebbe essere a fuoco.
  • Velocità dell’otturatore: allungando la quantità di tempo in cui si apre l’otturatore, aumenta la quantità di luce che colpisce il sensore dell’immagine. Questo è un altro fattore di esposizione che potresti sperimentare. Tieni presente che se c’è movimento nella tua scena (anche con movimenti piccoli) che più a lungo l’otturatore è aperto, più sfocata risulta la tua immagine (anche se non è detto che questo sia un problema, piuttosto potrebbe essere una opportunità per ottenere qualcosa di diverso).

Nota: non tutte le fotocamere digitali economiche hanno la possibilità di influire su tutte (o alcune) di queste impostazioni. Controlla il tuo manuale – in particolare per vedere se la tua fotocamera ha modalità di priorità di velocità di apertura o di tempi di posa.

Immagini: Travis Hornung / Mihai Boijin

8 suggerimenti che ti consentiranno di evitare l’abbagliamento da flash ultima modifica: 2019-02-06T07:00:44+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!