Consigli utili

Come settare le impostazioni della fotocamera per i ritratti

Fare ritratti prima o poi capita a tutti i fotografi, sia che sia una attività che si ami o meno. Mogli e mariti, fidanzate o fidanzati, bambini, amici, e via via con tutti i parenti, se sanno che siamo fotografi, prima o poi ci chiedono di fotografarli.

Possiamo essere bravi o fortunati, allora il nostro risultato sarà degno di uno dei grandi maestri della fotografia. Oppure, quello che andiamo ad ottenere sarà invece molto lontano da quello che avremmo desiderato, e allora ecco che ci dovremo sorbire delle critiche sulla nostra bravura fotografica.

In questo articolo andremo a vedere le migliori impostazioni per la macchina fotografica, sia nel caso dobbiamo scattare con luce naturale o con il flash. Dal momento che sicuramente sarà più comune scattare con luce naturale, vediamo quindi prima tali impostazioni.

#1 – Imposta lo scatto in modalità manuale

Come detto più volte, lasciare tutto il lavoro alla macchina fotografica non è mai un buon affare. Espone correttamente, certo! Ma il risultato è quello che avremmo voluto? Vogliamo fare un ritratto, non una fototessera!

L’utilizzo della modalità manuale ti permette di mantenere sotto controllo l’intero processo creativo, dalla composizione all’esposizione. Certamente, almeno le prime volte non sarà facile, dovrai fare molte prove e il tuo modello avrà bisogno di molta pazienza! Col tempo però, l’abilità acquisita sarà sicuramente premiante e ti darà molte soddisfazioni.

Se non ti vuoi cimentare subito con la modalità completamente manuale, inizia con una delle modalità semi automatiche. Capire come cambia l’immagine a seconda di quello che vai ad impostare ti permetterà di diventare un fotografo di ritratti, ma non solo, migliore.

#2 – ISO

Imposta il numero ISO al valore più basso possibile, compatibilmente con la luminosità ambientale e con il valore nativo sulla tua fotocamera. Questo di permetterà di evitare introdurre rumore e di rendere l’immagine granulosa.

Personalmente credo che un po’ di granulosità sia sicuramente meglio di avere una immagine mossa, quindi, se la luminosità ambientale è bassa, non esitare ad aumentare un po’ gli ISO.

Inoltre trovo che la grana sia molto fastidiosa in una immagine a colori, ma nei ritratti in bianco e nero può addirittura aggiungere qualcosa, se ovviamente non si esagera. Ma questo è un gusto personale.

#3 – Apertura

Nei ritratti quello che deve essere perfettamente a fuoco è il viso della persona. Dovresti quindi utilizzare una apertura abbastanza ampia da far sì che il viso sia fuoco e lo sfondo invece abbia una sfocatura più o meno marcata.

A proposito di sfondo: l’ideale è avere uno sfondo pulito, con poche macchie di colore o linee che disturbano la visione del soggetto. Dobbiamo quindi cercare uno sfondo regolare con un contrasto di colore e luminosità tale da esaltare il soggetto.

#4 – Lunghezza focale

Per evitare effetto “nasone” puoi considerare un obiettivo da 50mm in su. Se utilizzi qualcosa come un medio tele (85mm, 135mm, 200mm) risulta facile anche ottenere uno sfondo sufficientemente sfuocato.

#5 – Velocità di scatto

Una volta che hai impostato la tua ISO e hai deciso l’apertura e la lunghezza focale, il prossimo passo è fare riferimento al misuratore della videocamera e regolare la velocità dell’otturatore fino a quando non si ottiene una lettura centrale.

Quindi esegui uno scatto di prova e dai un’occhiata allo schermo LCD e all’istogramma della tua fotocamera. Assicurati che il tuo istogramma sia il più a destra possibile senza che siano bruciati i punti salienti dell’immagine.

Una regola generale è impostare la velocità dell’otturatore due volte la lunghezza focale dell’obiettivo.

Ad esempio, se stai utilizzando un obiettivo da 100 mm, si dovrebbe impostare una velocità minima dell’otturatore di 1/200 per evitare il mosso e la sfocatura delle immagini. Guarda qui come il fattore di crop della tua fotocamera influenza la lunghezza focale effettiva del tuo obiettivo.

Ci sono delle eccezioni a questa regola. Se si utilizza un treppiede o se si dispone della stabilizzazione all’interno della fotocamera, come nel caso di alcune fotocamere mirrorless o se si utilizza un obiettivo dotato di stabilizzazione dell’immagine integrata, è possibile fotografare con tempi di posa di qualche stop più bassi.

Se utilizzi il flash per i tuoi ritratti, molto dipende da quale tipologia di flash stai utilizzando: un piccolo lampeggiatore da installare sulla slitta a caldo della tua fotocamera o un più grande flash da studio o ancora un sistema stroboscopico?

Alcune unità flash non consentono di scattare con una velocità dell’otturatore più veloce di 1/200, altre permettono invece una sincronizzazione ad alta velocità fino a 1/8000

Se il tuo flash attuale non ti permette di scattare foto al di sopra 1 /200, puoi usare un filtro come un filtro a densità neutra a 3 stop che ti consentirà di scattare con una velocità dell’otturatore di 1 /200 ma con un’apertura 3-stop più grande di quanto si potrebbe senza di esso.

Ad esempio, con un filtro ND a 3 stop, puoi scattare f / 2.8 invece di f / 8 per la stessa esposizione.

Un’altra cosa importante da tenere a mente se stai fotografando all’aperto è che otterrai risultati migliori se scatti più vicino all’alba o al tramonto, quando la luce è meno dura e più calda (guarda qui e qui i nostri suggerimenti per sfruttare l’ora d’oro).

Se desideri una luce più morbida, evita di scattare nel bel mezzo della giornata o spostati all’ombra se non puoi scattare poco prima del tramonto. Assicurati che la luminosità dello schermo LCD non sia impostata su Auto.

Questo perché sarà difficile per te misurare il livello di esposizione se la luminosità dello schermo LCD cambia continuamente. Controlla le impostazioni della tua fotocamera e imposta manualmente il livello di luminosità dello schermo LCD e tienilo sempre alle stesse impostazioni per le prossime uscite fotografiche.

Occasione -15% La guida definitiva alla posa fotografica. Tecniche e trucchi per valorizzare ogni soggetto. Ediz. illustrata
Come settare le impostazioni della fotocamera per i ritratti ultima modifica: 2019-05-02T07:00:30+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!