Consigli utili

Come scegliere la migliore sensibilità ISO

iso

Come scegliere gli ISO?

Basta guardare le specifiche delle fotocamere: anno dopo anno le prestazioni ISO delle macchine sono in continuo aumento.

Mentre qualche hanno fa scattare oltre gli 800 ISO significava introdurre un inaccettabile rumore nell’immagine, ora, le nuove macchine fotografiche, permettono di scattare a valori notevolmente superiori, senza introdurre del rumore di fondo visibile.

Quali sono i PRO e i CONTRO nell’aumentare gli ISO?

Alzare gli ISO rende il sensore più sensibile alla luce che entra attraverso l’obiettivo. Quindi una impostazione con ISO elevati registrerà una scena in modo più luminoso rispetto ad uno con ISO bassi.

La velocità dell’otturatore aumenta ed è possibile ottenere una maggiore profondità di campo in quanto è possibile chiudere maggiormente l’apertura.

Aumentare gli ISO, però, comporta un aumento del rumore (brutto da vedere e che riduce i dettagli), una ridotta gamma dinamica e una ridotta fedeltà dei colori rispetto all’originale.
iso

Quanto si può spingere l’aumento degli ISO?

La risposta è molto semplice: fino a quanto è necessario per la foto che vuoi fare.

In realtà la risposta è più complessa e dipende da quanto devi ottenere dall’immagine finale ricordando che un aumento degli ISO influenzerà l’output finale.

Se lo scopo è un “ricordo”, allora anche una immagine rumorosa può valerne la pena. Al contrario, se l’output finale deve essere pubblicato o venduto, la “pulizia” dell’immagine è importante così come l’aderenza dei colori a quelli del soggetto.
iso

Considera la scena

Se stai riprendendo un paesaggio, è importante conservare una gamma dinamica elevata per ottenere dettagli sia nelle zone in ombra che in quelle più illuminate. In questo caso è meglio operare con valori di ISO il più basso possibile.

Se al contrario dei bloccare una azione, mantenendo una accettabile profondità di campo, un valore di ISO più elevato consentirà un’apertura dell’otturatore abbastanza chiusa e al contempo una velocità di scatto elevata. Questo soprattutto se scatti in interno. Ricorda che, comunque, è sempre preferibile un’immagine con un po’ di rumore a una mossa.

Se devi riprendere una persona, ISO elevati possono influire sulla colorazione naturale della carnagione o portare ad una perdita dei dettagli (ad esempio per quanto riguarda le ciglia).

Per scegliere quale ISO utilizzare devi quindi sempre considerare il tuo soggetto e quanto siano importanti i dettagli e la fedeltà dei colori.

iso
Ora che abbiamo visto cosa comporta modificare i valori di ISO, siamo quindi più preparati a prendere la decisione su quale valore di ISO utilizzare.

Quindi:

  • quale rumore o perdita di dettagli sei disposto ad accettare?
  • hai davvero bisogno di tutta la gamma dinamica che può offrire la tua fotocamera?

Se come regola generale vale quella di mantenere il valore di ISO il più basso possibile, non lasciare che un po’ di rumore o una gamma dinamica ridotta fermino i tuoi progetti!

Come scegliere la migliore sensibilità ISO ultima modifica: 2018-12-03T07:00:26+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!