Consigli utili

Come fotografare i bambini (parte 2)

Nel nostro precedente articolo su come fotografare i bambini, abbiamo visto 5 consigli su come fotografare i bambini senza problemi.

I bambini sono un soggetto molto attraente, ma è molto difficili fotografarli nel modo corretto.

Un sorriso, una espressione buffa, uno sguardo sorpreso, rimangono per un solo momento e subito dopo vengono sostituiti da qualcosa di completamente differente.

Diversamente dai modelli adulti non è possibile guidarli correttamente. Dobbiamo essere quindi pronti a cogliere il momento desiderato.

Come fare? Eccoti quindi altri suggerimenti per ritrarre i bambini nel modo corretto.

Luce

La luce è essenziale per qualsiasi fotografia: illumina il soggetto, aggiunge contrasti drammatici, crea atmosfera.

La luce solare naturale è spesso la luce che meglio si adatta per i soggetti umani, specialmente i raggi caldi e soffici subito dopo l’alba e poco prima del tramonto. Questa delicata illuminazione immerge le foto in una luce romantica. La luce solare del mezzogiorno può aggiungere energia e dramma. La luce solare alternata alle ombre, come filtrata attraverso le foglie di un albero, crea una ritmicità nelle tue foto.


Se la luce del sole non è disponibile, una lampada da tavolo morbida e sfumata può anche impostare una scena intima.

Se devi utilizzare un flash, prova a sperimentare con l’impostazione del flash lento. Attento però: un uso eccessivo del flash può rendere l’immagine poco piacevole da guardare.

Imposta la scena

Considerando l’ambiente circostante migliorerai notevolmente il tuo scatto.

Se hai in programma di scattare foto, ripulisci l’immagine dal disordine e dalle distrazioni visive. Il volto del bambino è magari perfetto, ma solo quando guardi la foto sul computer ti accorgi di quel cartello stradale che sembra sporgere fuori dalla testa!

Ricordati inoltre che, in genere, i bambini sono più bassi di te: dovrai quindi adattarti alla loro posizione e inginocchiarti. Se sei all’aperto, le condizioni ambientali potranno fornirti uno sfondo notevole, ma anche una cornice per mettere in evidenza il bambino

Morbido come un bambino …

Le caratteristiche dei bambini sono i loro occhi grandi, la pelle morbida e la pelle profumata. Tutte queste sono le caratteristiche che dovresti riuscire a catturare con le tue fotografie.

Ancora una volta, l’illuminazione gioca un ruolo importante.

Se non si riesce a controllare manualmente le impostazioni sulla fotocamera, cerca le modalità ritratto o bambino, per enfatizzare le tonalità naturali della pelle. Puoi anche avvolgere il tuo bambino con un tessuti vaporosi e morbidi.

Un ottimo momento per catturare quel bagliore roseo della pelle è subito dopo il bagnetto, con il bambino avvolto in un soffice asciugamano. Se vuoi enfatizzare il contrasto tra la morbidezza della pelle, puoi utilizzare tessuti più ruvidi e duri.

Cambiamenti

I bambini crescono così in fretta. Un minuto tieni in braccio un neonato, un minuto va già a scuola. Se il tuo bambino ha appena iniziato a sollevare la testa, sedersi senza assistenza, mangiare cibo solido, o alzarsi e gattonare, questi sono cambiamenti importanti nella sua vita che vorrai provare a catturare.

Indipendentemente dalla tipologia di fotografo che sei, ti suggerisco questo progetto: una foto al giorno. Dalla nascita al suo primo anno cerca di fare una foto al giorno, non importa se con la macchina fotografica o con uno smartphone. Dopo un anno componi le foto in sequenza, in modo da documentare i cambiamenti del tuo bambino giorno dopo giorno.

Sicuramente sarà un regalo molto gradito per tutti i parenti più stretti e un ricordo unico!

Blocca il movimento

I bambini più grandi e i bambini piccoli sono un concentrato di energia. Impossibile bloccarla, devi canalizzarla verso il risultato che vuoi ottenere. Setta la telecamera su ISO elevati (ma non così tanto da introdurre rumore nell’immagine) e tempi di scatto rapidi. Se non sei sicuro delle impostazioni, setta la modalità di scatto continuo o scena sportiva.

Quando stai scattando un’istantanea di tuo figlio, non devi lottare per la perfezione. Queste fotografie preservano i tuoi ricordi di come il tuo bambino è cresciuto e sbocciato. Dovrebbero catturare l’essenza dell’infanzia, piuttosto che tentare di spazzare via le imperfezioni che rendono la vita così interessante.

Come fotografare i bambini (parte 2) ultima modifica: 2019-03-08T13:00:26+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!