Consigli utili

Come fotografare da un veicolo in movimento

Durante i nostri giornalieri spostamenti con un veicolo (sia esso un’auto, un treno o un autobus) ci si possono presentare infinite occasioni di scattare fotografie particolari: paesaggi, cartelli divertenti, animali insoliti, edifici moderni o antichi, insolite composizioni.

Queste occasioni perdute possono essere frustranti per un fotografo, specialmente se non ti puoi fermare a coglierle.

Spesso poi tali occasioni perdute sono uniche: potresti non passare più in quel posto, la situazione oraria e atmosferica possono essere difficili da replicare. È un peccato perdere queste occasioni, ma forse con un po’ di conoscenza e pianificazione è possibile fare qualcosa per rimediale. Certamente non è una situazione ottimale, ma è molto peggio non provare di non fare nulla.

Vediamo qualche consiglio su come fare.

Quando provare e quando non provare: la sicurezza è fondamentale!

È inutile sottolineare che se sei alla guida di un veicolo, la tua sola preoccupazione deve essere prestare attenzione alla strada, non certamente scattare fotografie: nel tempo che impieghi per puntare la macchina fotografica, mettere a fuoco e scattare, percorri parecchi metri e un ostacolo potrebbe essere impossibile da evitarsi.

Anche se sei un passeggero devi agire in modo da non intralciare l’autista: la sicurezza è fondamentale. Se sei su un mezzo pubblico (autobus o treno) non ostacolare gli altri passeggeri: non vale la pena di litigare per una foto.

In ogni caso non sporgerti dal veicolo e se rallenti o ti fermi, assicurati di non intralciare il flusso veicolare e fermarti solamente in un posto sicuro (e la corsia di emergenza in autostrada non è un posto sicuro!).

Se utilizzi una action camera fissata al veicolo (sia che sia all’interno, che all’esterno) assicurati che tutto sia fissato in modo sicuro: l’attrezzatura potrebbe danneggiarsi, potresti perderla o potrebbe diventare un pericolo per te e per gli altri.

Ne vale la pena?

Anche se tutto è a posto in termini di sicurezza, ci sono alcune altre cose da considerare prima di iniziare a fotografare. Di questi tempi passare in auto attraverso una cittadina fotografando a destra e a manca potrebbe essere considerato abbastanza inquietante e attirare l’attenzione delle forze dell’ordine. Inoltre essere troppo concentrati sulle foto ti potrebbe far perder il piacere del viaggio e il resto del panorama. Anche fotografare all’interno di un veicolo (bus o treno) potrebbe non essere ideale, se i tuoi compagni di viaggio non vogliono essere fotografati. Una soluzione per ottenere comunque una immagine diversa è non ritrarre alcun volto, come nell’immagine qui sotto.

Come fotografare

Dal momento che ti stai muovendo, i tuoi soggetti potrebbero avvicinarsi a velocità molto elevate. In termini pratici, per avere una immagine nitida, significa scegliere una velocità dell’otturatore molto elevata, una profondità di campo sufficiente e un valore di ISO sufficiente per rendere il tutto possibile.

La velocità dell’otturatore dipenda dalla velocità a cui ti stai muovendo, ma generalmente più veloce è meglio è. 1/400 può essere una buona base di partenza. Tieni inoltre presente che più vicino è il soggetto, più il fattore velocità viene enfatizzato. In un soggetto lontano, i problemi dovuti al movimento sono invece ridotti.

Per quanto riguarda la profondità di campo, questa dipende dal soggetto che stai fotografando. Nel caso in cui tu voglia riprendere un paesaggio, tutto dovrà essere a fuoco, quindi dovrai utilizzare un’apertura almeno di f/8, in modo da avere una cattura nitida dell’intera vista.

Se ne hai la possibilità, prova diverse impostazioni, ma se riesci a puoi solo una o due foto, prova ad utilizzare una piccola apertura. Come detto, questo dipende molto dal tipo di fotografia che stai facendo e dai livelli di luce.

Come livello ISO, più basso lo si seleziona meglio è. Ricordati però che alzare un po’ il livello ISO, anche a costo di introdurre un po’ di rumore, potrebbe aiutarti a selezionare quella velocità dell’otturatore e apertura focale che sono necessari per ottenere la tua foto.

Pianifica bene

Potrebbe sembrare difficile pianificare in queste situazioni, ma di solito ci sono alcune cose che possono aiutarti a creare la migliore fotografia possibile.

Anche prima di scattare la foto, puoi osservare i livelli di luce all’esterno, che possono aiutarti con l’esposizione.

Potresti anche essere in grado di ottenere una buona composizione osservando il paesaggio all’esterno e immaginare come potrebbe apparire dietro quella curva o oltre quella successiva. Puoi anche vedere quando ci saranno delle linee elettriche nella tua foto: se non sono funzionali alla tua foto sono un bel disturbo!

Inoltre, sfrutta uno dei grandi vantaggi della fotografia digitale: puoi scattare molte foto praticamente senza alcuna spesa, almeno una è possibile che sia quella giusta.

Ottimizzare

Per ottenere una foto migliore possibile, è necessario aprire il finestrino per evitare spiacevoli riflessi o presenza di sporcizia nella foto. Un finestrino chiuso limiterà anche i tuoi movimenti e le tue opzioni quando si tratta di ottenere la composizione migliore.

Questo ovviamente a meno che il finestrino, ad esempio bagnato, diventi una parte funzionale delle tua immagine.

Ci sono molte situazioni in cui aprire il finestrino non è davvero una grande idea, però. Ricorda che la cosa più importante è la sicurezza.

Se non è possibile aprire il finestrino, componi attraverso il mirino e possibilmente un filtro polarizzatore per evitare di ottenere riflessi e sporco nella foto.

 

Come fotografare da un veicolo in movimento ultima modifica: 2019-04-17T07:00:43+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!