Consigli utili

Conferenze ed eventi: come fotografarli nel modo corretto!

Al lavoro siete conosciuti come fotografi provetti e vi tocca riprendere tutte le conferenze, meeting e feste aziendali?

O, se fate parte di una qualche società sportiva o simile, tocca a voi il compito di fotografo ufficiale di cene, eventi e gite sociali?

Allora questi suggerimenti su come riprendere conferenze ed eventi possono esservi di aiuto e aiutarvi a fare bella figura con colleghi e amici.

Porta batterie, schede di memoria, cavi e carica batterie aggiuntivi

Per quanto incredibile possa sembrare, il rischio di arrivare a metà giornata e aver finito la batteria della macchia fotografica e lo spazio sulla scheda di memoria non è così remoto! Basta solo dover utilizzare qualche colpo di flash più del previsto o dover settare la fotocamera con messa a fuoco continua, e rapidamente troverai la batteria scarica.

Mentre le batterie si scaricano molto più rapidamente di quanto previsto, allo spesso modo, le schede di memoria hanno la tendenza a riempirsi in modo altrettanto inaspettato.

Per questo motivo, batterie di scorta, carica batterie e schede di memoria di riserva devono essere sempre presenti nella borsa della tua attrezzatura. Ovviamente non dimenticare i cavi di connessione!

Abbandona la modalità automatica

Abbandonare la modalità completamente automatica ti permette di avere un maggior controllo su quello che stai facendo. Se la tua macchina fotografica lo permette, selezione una delle modalità a priorità di diaframma, a priorità di tempi o completamente manuale: in tal modo è possibile regolare il flash (acceso, spento, a volte anche l’intensità), il bilanciamento del bianco, ISO, anche a volte l’apertura e la velocità dell’otturatore.

Nella modalità automatica, le tue immagini avranno quasi sempre l’aspetto di una foto scattata in vacanza: flash luminoso, fuoco ampio, aspetto granuloso.

Sii discreto. Le immagini casuali sono le migliori.

Il fotografo deve essere presente, ma non deve essere il protagonista! Non si corrono i rischi del fotografo di Kim Jong-Un in Corea del Nord, ma, alle conferenze, vedere qualcuno che saltella a destra e a manca, disturba e si intromette tra le persone per prendere delle foto, non è qualcosa di bello a vedersi.

Quindi, sii discreto. Essere “invisibili” inoltre permette cogliere le persone non in posa, mentre si comportano naturalmente, rilassate e naturali. Le immagini raccontano così una storia.

Prestare attenzione allo sfondo

Come sempre è necessario prestare attenzione allo sfondo: alberi e pali chiari che spuntano dalle teste delle persone sono errori che non devi fare. Prima di scattare, basta dare uno sguardo veloce allo sfondo.

C’è qualcosa di strano che esce dalla persona? Qualcosa che potrebbe essere imbarazzante o distraente? Se sì, aspetta a scattare e ricomponi l’immagine.

Cerca di non usare il flash

Fare foto ad una conferenza non è facile. Il più delle volte l’illuminazione è pessima, ma utilizzare il flash non è sempre la migliore idea. Un flash può togliere la trama e la profondità della tua foto, ma non utilizzarlo non renderà le foto sfocate e scure? Può essere.

Aumenta la sensibilità ISO in modo da avere una velocità dell’otturare abbastanza rapida in modo da eliminare il mosso: meglio avere una immagine un po’ granulosa che una sfocata.

Prestare attenzione all’illuminazione

Questo è connesso al punto precedente: mentre hai l’accortezza di non utilizzare il flash presta attenzione all’illuminazione ambientale. C’è luce che entra dalle finestre, ci sono aree in ombra e altre fortemente illuminate? Tutte queste cose rendono gli scatti difficili, ma cerca di sfruttare al meglio quello che hai.

A volte però l’uso del flash è imprescindibile, evita però la luce diretta e diffondila tramite il soffitto o un diffusore.

Impostare il bilanciamento del bianco

Un altro vantaggio di non utilizzare la modalità automatica è la possibilità di impostare il bilanciamento del bianco sulle immagini. Utilizzando la modalità RAW puoi sempre correggerla in seguito, ma se imposti un bilanciamento del bianco corretto le immagini saranno “giuste” fin da subito.

Più è meglio

Fa più scatti per ogni immagine che vuoi riprendere. Perché? Perché le persone sbattono le palpebre, distolgono lo sguardo, ecc. Scattando rapidamente più immagini aumenti significativamente le possibilità di ottenere l’immagine giusta.

Non è la fotocamera o l’obiettivo, è il fotografo che conta.

Macchina fotografica e obiettivi sono importanti, in alcune condizioni potrai ottenere delle belle immagini solo se l’attrezzatura fotografica te lo permette. D’altra parte potresti avere una attrezzatura al top delle prestazioni senza che le tue immagini emergano. Puoi invece usare una fotocamera giocattolo di plastica economica e fare cose incredibili.

Le macchine fotografiche sono strumenti. Solo strumenti. Quello che fa la differenza è il fotografo e come riesce al interpretare la luce e le ombre.

Scatta, divertiti e continua sempre a sperimentare.

Conferenze ed eventi: come fotografarli nel modo corretto! ultima modifica: 2019-05-29T07:00:06+00:00 da Giovanni

Riguardo all'autore

Giovanni

Lascia un commento a questo articolo

Clicca qua per lasciare un commento

SEGUI IL PHOTOBLOG

ISCRIZIONE NEWSLETTER

Ricevi i miei articoli direttamente sulla tua casella di posta 1 SOLA volta al mese.
Tranquillo, anche io odio lo spam!